Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

La metropolitana di Msc ha già raggiunto i 1.000 treni container in Italia

La strategia di investimento e di sviluppo di Msc nel trasporto intermodale in Italia, tramite l’operatore intermodale Medlog e l’impresa ferroviaria Medway, appare sempre più chiara.

Nei giorni scorsi il gruppo elvetico fondato da Gianluigi Aponte ha celebrato i primi 1.000 treni effettuati in Italia da Medway, un risultato davvero rilevante se si considera che di fatto l’attività è entrata nel vivo solo quest’anno.

Al di là del traguardo simbolico, ancora più interessante è notare come si sta articolando il network di collegamenti su ferro del Gruppo Msc per il trasporto container e in questo aiuta molto il video postato su Linkedin da Federico Pittaluga, managing director di Medway Italia e di Medlog Italia. Quello che sta prendendo forma è a tutti gli effetti una sorta di metropolitana che mette in relazione fra loro scali marittimi (Genova, La Spezia, Livorno, Ravenna e Trieste) e inland terminal (Rivalta Scrivia, Modena, Bologna, Milano, Brescia, Verona, Padova). Un articolato network di servizi intermodali che in alcuni terminal retroportuali offrono evidentemente possibilità di trasbordo dei container fra treni e sinergie finalizzate a ottimizzare il trasporto in import e in export.

Dal video si apprende inoltre che attualmente sono 110 i treni operati da Medlog Italia ogni settimana (60 ‘forniti’ da Medway e 50 da Mercitalia), 10.200 i viaggi via camion effettuati, per un totale di 15.000 Teu movimentati ogni settimana via terra da Msc in Italia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY