Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Fusione fra vettori marittimi break bulk: Sal e Jumbo si uniscono in una joint venture

Sul mercato del trasporto marittimo di carichi break bulk si profila all’orizzonte un’altra fusione fra due dei maggiori player sul mercato. La tedesca SAL Heavy Lift GmbH & Co. KG e l’olandese Jumbo Maritime hanno annunciato l’intenzione di unirsi formando una joint venture unica. Entrambe, seppure ciascuna con le proprie peculiarità e specializzazioni, sono attive nei trasporti via mare di carichi fuori sagoma, project cargo e heavy lift.

“Unire larga parte delle rispettive flotte, dell’ingegneria e delle attività commerciali servirà all’obiettivo di raggiungere una crescita stabile e sostenibile” si legge in una nota. “L’alleanza Sal – Jumbo ambisce a ottenere efficienza sulla logistica sfruttando la gestione operativa congiunta delle navi e garantendo maggiore flessibilità ai clienti di tutto il mondo sia per il trasporto di carichi break bulk che project cargo”.

Questa operazione è soggetta al via libera delle competenti autorità antitrust in Germania e in Olanda.

In qualche maniera questo matrimonio avrà ripercussioni anche sugli agenti delle compagnie marittime in giro per il mondo: in Italia la Inetrmare rappresenta Sal mentre Kestrel Italia è agente di Jumbo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY