Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Le campagne di vaccinazione aprono la strada alla ripartenza delle crociere

I principali brand crocieristici stanno scaldando i motori in via di una prossima ripresa delle attività. A fare da apripista, come destinazioni dei viaggi o come mercato d’origine dei passeggeri, saranno soprattutto i paesi che si trovano o si troveranno a breve in una fase avanzata della loro campagna vaccinale.

Mentre gli Usa sono ancora in attesa di un pronunciamento della Cdc (i Centers for Disease Control and Prevention, autorità sanitaria del paese, ndr) che renda di nuovo ‘disponibili’ i porti locali, diversi sono intanto i brand che hanno annunciato una ripresa delle attività nel Regno Unito. Tra questi P&O Cruises, che il 27 giugno ripartirà offrendo viaggi di 7 giorni con la Britannia da Southampton, affiancata il 7 agosto dalla Iona, in partenza dallo stesso scalo. Le coste britanniche ospiteranno dall’estate anche la Queen Elizabeth di Cunard Line, il cui programma però non è ancora stato definito nei dettagli, e le Sky Princess e Regal Princess di Princess Cruises, in partenza da Southampton rispettivamente il 31 luglio e 30 agosto. Il Regno Unito sarà anche da scenario al ritorno delle Borealis e Bolette di Fred. Olsen Cruise Lines, che partiranno rispettivamente da Liverpool e Dover il 5 luglio e il 16 agosto, e a quello della Viking Venus di Viking Cruises dal 29 maggio.

Come già visto, le coste delle isole britanniche sono inoltre state scelte da Msc Crociere come seconda destinazione per il riavvio delle attività (dopo l’Italia) . Il gruppo prevede di offrire itinerari di 7 giorni nel paese, con partenza da Southampton, ma ad oggi non ha ancora comunicato con quale nave.

Gli Stati Uniti, con il loro piano vaccinale che procede a pieno ritmo, anche se hanno ancora una data per la ripresa delle attività nei propri scali potrebbero però tornare a breve ai Caraibi con propri marchi. Royal Caribbean International sarà la prima a ripartire in Nord America con la Adventure of the Seas in partenza da Nassau il 12 giugno, mentre Celebrity Cruises salperà con la Celebrity Millennium da St. Maarten il 5 giugno.

C’è poi anche il caso di Israele, dove da maggio Royal Caribbean offrirà partenze con la Odyssey of the Seas riservati a una platea di over 16 che hanno ricevuto il vaccino.

Speculare, inevitabilmente, la situazione italiana. Lungo le coste della Penisola, per Msc Crociere, naviga da tempo la MSC Grandiosa, che secondo il programma della compagnia tuttora in vigore sarà affiancata dal 1 maggio dalla Msc Seaside. La terza ondata di contagi da Covid-19 in corso nel paese, non controbilanciata da una rapida campagna vaccinale, ha però indotto Costa Crociere a rimandare nuovamente la sua ripartenza, ora fissata al 1 maggio con la nave Costa Smeralda.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY