Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Apt Gorizia mette a gara anche la linea marittima Lignano – Grado

Mentre prepara una nuova procedura per i collegamenti via mare tra Grado e Trieste (dopo la prima gara andata deserta), Apt Gorizia si è intanto anche messa alla ricerca di operatori per la linea tra Grado e Lignano.
La società, che gestisce il trasporto pubblico nella ex-provincia di Gorizia, ha emanato un nuovo bando europeo per il noleggio di una nave armata che possa operare nei 90 giorni della stagione estiva (dal 1 giugno al 15 settembre) nel 2021 e nel 2022. Nel dettaglio, l’unità dovrà effettuare quotidianamente (escluso un giorno a settimana, che non sia sabato o domenica) quattro tratte con due corse Lignano–Grado–Lignano al giorno, nell’orario compreso tra le 8.30 e le 17.45. Per questa attività, ‘importo messo a disposizione per questa attività è di 558mila euro.
Riguardo il mezzo da utilizzare, l’ente ha chiarito di volere una imbarcazione “chigliata, con pescaggio tale da consentire sia la navigazione in mare aperto che nel tratto di laguna tra Grado e Porto Buso”, no più vecchia di 15 anni e in grado di trasportare almeno 130 passeggeri. Il termine per la presentazione delle offerte è il prossimo 3 maggio.

Come accennato sopra, lo scorso febbraio Apt Gorizia aveva avviato una procedura aperta per affidare il servizio Trieste – Grado durante le stagioni estive 2021-2029 (presunti 90 giorni annui di servizio) eventualmente prorogabili. Dopo l’esito negativo della gara (andata deserta), si era fatta avanti anche Confitarma che su invito della stessa Apt si era rivolta ai suoi associati con l’obiettivo di acquisire con urgenza eventuali manifestazioni di interesse e poter avviare una procedura con invito diretto a partecipare alla nuova gara.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY