Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Eni, Pb Tankers, Portosalvo, d’Amico e Michele Bottiglieri: i noleggi italiani di settembre

Oltre alle operazioni appena rese note da SHIPPING ITALY e riguardanti navi ro-ro di Moby e di Grandi Navi Veloci, il mese di settembre appena trascorso si è dimostrato particolarmente vivace anche per altri armatori e noleggiatori italiani.

Secondo quanto riportato da VesselsValue figura fra le navi oggetto di charter anche il platform supply vessel Enea della flotta porto Salvo Ltd, controllata di Rimorchiatori Napoletani, che nel prossimo periodo sarà impiegata con un contratto spot dalla francese Total Energies nel Mare del Nord (mentre scriviamo si trova in rotta verso Culzean).

L’impiego precedente del Psv Enea di Portosalvo Ltd era stato un altro noleggio spot della durata di 14 giorni (con rata giornaliera da 7.000 sterline) per conto della statunitense Apache Corp.

Sempre VesselsValue riporta poi un lungo time charter pluriennale (7 anni) di Eni relativa alla nave gasiera Maran Gas Kalymnos da 170.000 metri cubi di portata e di proprietà della shipping company greca Maran Gas Maritime parte del gruppo che fa capo all’armatore Angelicoussis.

Sempre Eni viene riportata come noleggiatore di altri due mezzi offshore per un anno: si tratta più nello specifico degli Ahts ribattezzati Bourbon Liberty 31 e Bourbon Nilgan della francese Bourbon e attualmente operativi in Golfo Persico.

Nel liquid bulk viene poi segnalato un time charter di 6 mesi ottenuto dalla nave cisterna Cielo di Rotterdam della d’Amico International Shipping che riceverà dal noleggiatore St Shipping un nolo giornaliero di circa 15.000 dollari.

Il time charter forse più significativo è però quello che vede Pb Tankers in qualità di noleggiatore per 6 mesi (con opzione per altri 6) della MR2 tanker Nave Equinox di proprietà della cinese Avic Leasing. La rata per il primo semestre di noleggio è pari a 11.250 dollari/giorno mentre l’opzione per i successivi sei mesi è fissata a 12.500 dollari.

Un’operazione si diceva significativa perché mostra nuova vivacità da parte della shipping company del gruppo Pietro Barbaro che l’anno scorso aveva firmato una ristrutturazione del debito con Pillarstone Italy con conseguente trasferimento di quattro navi (che appena poche settimane fa sono state rimesse sul mercato). L’azienda è ora guidata dall’amministratore delegato Francesco La Barbera e lo scorso giugno si era messa in evidenza anche per la gestione (insieme a Mama Shipping e Monegle Shipping) della nave da ricerca Laura Bassi.

Sempre nel mese di settembre appena trascorso si segnala nel dry bulk il noleggio semestrale della bulk carrier Mba Liberty della società partenopea Michele Bottiglieri Armatore con un nolo giornaliero di 32.500 dollari. Il noleggiatore è la shipping company taiwanese U Ming Marine Transport.

N.C.