Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Virtu Ferries apre una linea fra Malta e Catania mentre Ponte Ferries guarda ad Augusta

Mai come in questo momento i collegamenti marittimi veloci fra Malta e la Sicilia si dimostrano vivaci e dinamici.

In attesa di capire quando salperà e verso quale scalo (le ultime notizie parlano di Augusta) la nuova compagnia di navigazione Ponte Ferries Ltd che ha appena acquistato il catamarano Bonanza Express ribattezzato Hsc Artemis, l’altro player di mercato, Virtu Ferries, ha annunciato il raddoppio dei suoi collegamenti.

Oltre alla linea ormai consolidata fra Malta e Pozzallo servita dal 1988, quest’ultima ha infatti appena annunciato che dal prossimo anno inaugurerà una seconda rotta fra i porti di Catania e Malta. Su questo nuovo collegamento sarà impiegato il catamarano Jean De La Valette che andrà ad aggiungersi Saint John Paul II attivo fra Pozzallo e Malta.

Secondo quanto spiegato da Virtu Ferries il doppio servizio ad alta velocità nasce per rispondere alle esigenze degli importatori e esportatori maltesi e siciliani e si configurerà come un catalizzatore per riportare il commercio e il turismo tra Malta e la Sicilia ai livelli pre-Covid e oltre. Con una capacità di 800 passeggeri e un garage per 156 veicoli o 60 veicoli e 20 rimorchi, il Jean De La Valette sarà il secondo catamarano ro-pax più grande ad alta velocità in servizio nel Mediterraneo, secondo solo al Saint John Paul II.

“La predisposizione di un nuovo servizio sulla tratta Sicilia-Malta renderà possibile effettuare viaggi e consegne in giornata anche da Catania con viaggi programmati di mattina presto e con ritorno nel tardo pomeriggio” spiega Virtu Ferries. “In questo modo le aziende avranno l’opportunità di consegnare personalmente la propria merce e tornare in giornata”.

Seppure in minima parte, considerando la capacità di stiva e la velocità di servizio dei catamarani (con conseguente prezzo elevato del biglietto), la nuova linea fra Malta e Catania sarà in concorrenza diretta con le linee ro-ro di Grimaldi e di Tirrenia Cin operative sulla stessa tratta.